Il Nido‎ > ‎

La nostra giornata al Nido


7.45-9.30 ACCOGLIENZA
:
il bambino verrà accolto dall’educatore presente nella fascia oraria considerata. Il genitore verrà invitato a sostare per qualche minuto con il bambino per non provocare un distacco troppo incisivo dallo stesso. Il bambino potrà intrattenersi con attività di gioco libero.


9.30-10.00 MERENDA DEL MATTINO:
i bambini consumeranno una merenda a base di frutta.

10.00-11.15 MOMENTO DELLE ATTIVITA’ STRUTTURATE:
in questo periodo verranno proposte attività strutturate in ambito interdisciplinare tenendo conto dell’età anagrafica e del periodo di inserimento dei bambini. Tutte queste attività andranno incontro a programmazione e a verifica periodica.


11.30-12.15 PRANZO:
il momento del pranzo sarà un momento molto importante per approfondire le dinamiche relazionali e lo sviluppo dell’autonomia. Nel caso dei lattanti il momento del pranzo verrà anticipato e variato a seconda delle loro necessità fisiologiche.


12.15 – 13.00 CAMBIO


12.30 -13.00 PRIMA USCITA: 
uscita per coloro che frequentano il part time alla mattina.


12.30 - 13.00 PREPARAZIONE AL SONNO:
è un momento molto importante che si avvarrà di pratiche di rilassamento, canzoncine, gioco libero.

13.00 -15.00 SONNO POMERIDIANO:
rispettando i ritmi individuali del bambino, durante il momento del sonno si adotteranno strategie di personalizzazione dei lettini, delle culle e una particolare attenzione all’uso degli oggetti transizionali; verranno utilizzate musiche e ritmi per favorire il rilassamento.


15.00 - 15.30 MERENDA POMERIDIANA:
nel pomeriggio verrà servita la merenda e si utilizzerà questo momento come approfondimento delle relazioni


15.30 - 17.45 ATTIVITA’ DI GIOCO LIBERO: 
questo momento è dedicato all’attesa del genitore. I bambini potranno giocare liberamente negli ambienti sia esterni che interni.



Le routines

Particolarmente curati, sul versante della relazione, saranno i momenti di routine quali accoglienza, attività, pranzo, riposo e i momenti della separazione e di ricongiungimento con i genitori. Si cercheranno di rispettare i livelli di autonomia del bambino senza creare frustrazioni e quindi, intervenendo con strategie che possano favorire i loro ritmi giornalieri, le loro abitudini, le loro scansioni spazio-temporali.
Comments